“Pensate a una canzone dei Deep Purple o dei Led Zeppelin, degli Ac/Dc o degli Aerosmith, dei Van Halen o dei Guns N’ Roses (…). E poi aprite una bottiglia di Montefalco Sagrantino, la Docg più rappresentativa dell’Umbria, e bevetene un sorso: scoprirete probabilmente più di una assonanza tra quella musica e uno dei vini rossi più potenti del mondo”

Così Vittorio Ferla su Il Riformista racconta il “Sagrantino, il calice ribelle che ha dentro la forza del rock”

———-

“Think of a song by Deep Purple or Led Zeppelin, by Ac/Dc or by Aerosmith, by Van Halen or by Guns N ‘Roses (…). And then open a bottle of Montefalco Sagrantino, the most representative DOCG of Umbria, and take a sip: you will probably discover more than one similarity between that music and one of the most powerful red wines in the world”.

This is how Vittorio Ferla on Il Riformista talks about “Sagrantino, the rebel chalice that has the power of rock inside”

Leggi qui l’articolo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Category

Segreteria Organizzativa, Ufficio Stampa, Vino

Tags